LA CAUZIONE IN UN CONTRATTO DI LOCAZIONE
sabato, 05 novembre 2016 by - 0 commenti   | mercato immobiliare

Quante volte mi è stato chiesto dal locatore: "posso trattenere la cauzione per risarcimento danni?"

E con delusione da parte dei proprietari, tutte le volte gli devo rispondere che una volta scaduto l'affitto, il locatore può trattenere la cauzione solo per compensare eventuali crediti di canoni non pagati e non a titolo di risarcimento per danni provocati all'appartamento.

In quest'ultimo caso, il proprietario deve avviare una causa contro il conduttore affinché sia un giudice a quantificare l'importo di tali danni, perché diversamente si avrebbe una non corretta determinazione dell'ammontare del risarcimento.

Se il locatore non persegue tale strada, il locatario può esigere la restituzione della cauzione alla cessazione del contratto o al momento dell'effettiva restituzione dell'immobile (ovviamente se il conduttore ha integralmente pagato i canoni di affitto e provveduto alle sue obbligazioni)



commenta questa news >>
commenti

Commenta